aprile 20, 2021

BENVENUTI NELLA SOFTWARE RÉPUBLIQUE

Ecco cosa accade quando cinque campioni industriali e tecnologici uniscono le loro forze per sviluppare software al servizio di un’offerta di mobilità sostenibile e più ricca per i territori, le aziende e i cittadini. François Dossa, Direttore dei progetti di open innovation del Gruppo Renault, ci illustra la Software République.

La mobilità non si è mai evoluta tanto rapidamente come negli ultimi anni, con la diversificazione dei business model e delle offerte a livello di connettività, decarbonizzazione e multimodalità.

E siamo solo agli inizi. Il mercato mondiale della mobilità dovrebbe crescere del 60% entro il 2035 per raggiungere 11.000 miliardi di euro[i]. Come si spiega questo sviluppo prodigioso? Soprattutto con le rivoluzioni tecnologiche (veicoli elettrici, nuovi componenti, nuovi servizi, ecc.) che richiedono lo sviluppo di nuovi sistemi e software.

Software République è una risposta ai profondi cambiamenti della mobilità.

François Dossa, membro del Comitato di Direzione del Gruppo Renault, responsabile dei progetti di open innovation. 

 

 

 

Competitività e sovranità

Gli Stati Uniti e la Cina lo hanno già capito e si sono lanciati in strategie di integrazione rafforzate, che si dividono in due categorie. Da una parte, c’è la strategia di integrazione stile Tesla, cosiddetta “verticale”, che si prefigge l’obiettivo ambizioso di controllare tutto il cuore del veicolo, ivi comprese batterie e software. Dall’altra, ci sono i raggruppamenti di imprese tecnologiche ed automobilistiche cinesi che adottano strategie di integrazione “orizzontale” per proporre offerte competitive a livello di smart mobility.

È in questo contesto che rientra la Software République, il cui «obiettivo è strutturare una nuova filiera di sviluppo dei software dedicati alla mobilità» ha precisato François Dossa. Una strategia di integrazione orizzontale che risponde, nel contempo, ad una sfida di competitività per Renault e, in senso più ampio, ad una sfida di sovranità, con l’urgente necessità per la Francia e l’Europa di costruire un ecosistema sostenibile in questo settore.

“Software” e “République” 

“Software République” designa un insieme di partner che rappresentano singolarmente vari componenti o “competenze” per sviluppare software innovativi per la mobilità. Tra i partner, i 5 membri fondatori sono Atos, Dassault Systèmes, il Gruppo Renault, STMicroelectronics e Thales. Secondo François Dossa, «questi partner fondatori apporteranno le competenze necessarie per lo sviluppo di innovazioni tecnologiche e software per la mobilità. L’associazione di tutte le nostre competenze consentirà di accelerare l’implementazione e la commercializzazione di queste innovazioni». Il nome “Software République”, d’altronde, si è imposto da sé …

“Software”, perché si tratta di sviluppare software in tre grandi settori: sistemi per veicoli, sistemi per la mobilità ed ecosistemi energetici. Tutto ciò facendo affidamento su tech enabler o facilitatori tecnologici indispensabili come l’intelligenza artificiale, la cybersecurity, l’elettronica specializzata, i big data e la simulazione digitale.  

“République”, per sottolineare la modalità di funzionamento ad ecosistema. E, più precisamente, un approccio di open innovation tra partner complementari (grandi aziende, start-up, università, centri di ricerca, enti pubblici, ecc.) per sviluppare congiuntamente nuove soluzioni innovative e nuovi servizi.

Da sinistra a destra: Elie Girard (Atos), Bernard Charlès (Dassault Systèmes), Luca De Meo (Groupe Renault), Jean-Marc Chéry (STMicroelectronics) and Patrice Caine (Thales)

Mobilità intelligente e sostenibile  

Infine, i software e le soluzioni sviluppate nell’ambito della Software République saranno pensati per gli operatori dei servizi di mobilità (aziende private o enti pubblici) «consentendo loro di sviluppare offerte che facilitino l’accessibilità dei territori e migliorino l’esperienza dei cittadini nonché la gestione energetica» ha spiegato François Dossa.

Tra i primi esempi concreti di soluzioni al centro della discussione con i partner, Plug&Charge intende semplificare la ricarica elettrica tramite lo sviluppo di nuove tecnologie e servizi. Questo sistema permetterà all’auto, collegata a qualsiasi colonnina compatibile, di essere riconosciuta per poter effettuare il pagamento della ricarica automaticamente. La Software République si interessa fin d’ora alla simulazione dei flussi per facilitare l’accesso e gli scambi di informazioni di mobilità, in modo istantaneo ed aperto su scala territoriale, per offrire soluzioni in grado di rendere fluido il traffico, ridurre gli ingorghi, le perdite di tempo e le emissioni di CO2.

Software République si concretizzerà dal 2021 con il lancio delle prime collaborazioni specifiche nel secondo trimestre.

François Dossa 

Attività di ricerca e sviluppo

Per capire meglio qual è il posto e il ruolo dei singoli soggetti della Software République, riassumiamone il funzionamento come segue:

  • Un gruppo di membri fondatori, che stabiliscono la strategia e le priorità delle soluzioni tecnologiche da sviluppare.
  • Collaborazioni specifiche, per far emergere dispositivi tecnologici per la mobilità, sviluppando e commercializzando congiuntamente nuove soluzioni tecnologiche.
  • Un incubatore di imprese, per sviluppare le start-up più innovative a livello di tecnologia per la mobilità.
  • Un fondo di investimento specializzato nelle tecnologie per la mobilità, per finanziare le start-up più promettenti.
  • Un istituto di ricerca, per favorire il confronto tra industriali e il mondo accademico.

Software République: un nuovo ecosistema per innovare nella mobilità intelligente e sostenibile 

[i] Fonte: Boston Consulting Group

Adoption of Wiztopic’s Blockchain Certification Platform

Al fine di salvaguardare la sua comunicazione, il Renault Group certifica i suoi contenuti con Wiztrust dal 20 febbraio 2020. Puoi verificare l'autenticità delle nostre informazioni sul sito web www.wiztrust.com.

Contatto Stampa

FRitrova qui le foto e gli album video corrispondenti alle nostre ultime attualità

Media

News alert
ISCRIVITI ALLE NEWS ALERT PER RIMANERE AGGIORNATO
pagebuilder.components.cta.text